Un po’ di storia


scalfaro_head

La Scuola Superiore di Catania nasce, in via sperimentale, nel 1998 con la sottoscrizione dell’Accordo di programma tra il Ministero dell’Università e l’Università degli Studi di Catania con l’obiettivo di organizzare, gestire e promuovere percorsi di apprendimento residenziali di alta formazione pre laurea e post laurea, su base anche interdisciplinare e con caratteri di internazionalità, nonché attività di ricerca collegata a quella di formazione.

La sua attività ha inizio nell’anno accademico 1998/1999 con l’organizzazione di  alcuni master, mentre la formazione integrativa pre laurea inizia nell’anno accademico 1999/2000.

La Scuola Superiore svolge la sua attività anche in collaborazione con altre Scuole Superiori italiane e fa parte, sin dal 2000, della Rete Nazionale di Scuole superiori insieme alla Scuola Normale Superiore di Pisa, alla Scuola S. Anna di Pisa, alla Sissa di Trieste, all’Isufi di Lecce, allo IUSS di Pavia con lo scopo di realizzare progetti pilota di formazione e ricerca nella prospettiva di una visione unitaria dell’alta formazione nel rispetto delle specificità e peculiarità delle singole Scuole.

Al termine del periodo di sperimentazione, come previsto dall’art. 22 del Decreto Ministeriale n. 262/04, è stata istituita la Scuola Superiore di Catania in seno all’Università degli Studi di Catania (D.R. n. 7620 del 7/9/2005).

La gestione e la promozione della Scuola Superiore è stata affidata, inizialmente, ad un consorzio istituito il 20 marzo 1999, denominato “Istituto superiore di Catania per la formazione di Eccellenza”, i cui soci fondatori erano l’Università degli studi di Catania, l’Università degli studi di Messina, la Regione Siciliana, la Provincia regionale di Catania, il Comune di Catania, l’Accademia Gioenia, la STMicroelectronics e la Omnitel.

L’esperienza consortile si è conclusa il 31 dicembre 2010 e da tale data la Scuola Superiore è gestita direttamente dall’Ateneo di Catania quale struttura didattica speciale.